Le masse porose SIAD
Email Print

Allo sviluppo - a livello europeo - di masse porose sempre più valide, in termini di capacità di assorbimento e sicurezza di impiego, SIAD ha contribuito in misura sostanziale dai lontani anni ‘20 ad oggi.
Dalle prime masse porose compatte - a base di farina fossile, carbone di legna, amianto e calce - con le quali nel corso di quattro decenni SIAD ha allestito centinaia di migliaia di bombole; alle masse monolitiche Silica Sintex ad alta porosità - a base di calciosilicato e amianto in funzione di legante - prodotte da SIAD su iniziale licenza Union Carbide per allestire oltre un milione di bombole; alla nuova massa porosa AF Asbestos Free, messa a punto dopo anni di intensa ricerca.

Risalgono agli anni:
1927 - brevetti Sestini SIAD per masse porose compatte
1963 - massa porosa monolitica Silica Sintex 92%,
1992 - brevetto SIAD per massa porosa AF Abestos Free (senza amianto),
e segnano le tappe di un lungo cammino di ricerca e sviluppo tecnologico, che ha consentito a SIAD di figurare in posizione di leader tra i maggiori produttori europei, raccogliendo unanimi apprezzamenti per il livello qualitativo e le elevate caratteristiche di leggerezza, capacità di assorbimento e sicurezza di impiego delle masse porose SIAD.